Cosa

L'ospitalità al servizio dell'Evangelizzazione

Le Missionarie del Sacro Cuore di Gesù, fondate da Santa Francesca Cabrini, nel 1880 e sparse in varie parti del mondo per portare la testimonianza dell’Amore del Cuore di Gesù, soprattutto nei Paesi di missione, fra gli emigranti, nell’educazione e nell’assistenza sanitaria, sono impegnate in questo aspetto della loro missione evangelizzatrice, per favorire incontri di formazione e di spiritualità e rendere possibile l’incontro con Dio, con se stessi e con gli altri.

La tipologia di accoglienza che le Missionarie del Sacro Cuore prediligono, spiega il loro interesse perché la spiritualità cristiana si affermi e si sviluppi nella ricerca del significato più vero dell’esistenza. Ne sono prova gli incontri di studio biblico, di etica, di conferenze sull’analisi della realtà, sul discernimento che l’ottica cristiana suggerisce attraverso lo studio dei Documenti della Chiesa, la Preghiera, la formazione teologica e pastorale, la riflessione guidata, i Corsi di Esercizi Spirituali, i Ritiri per Suore, Sacerdoti e Religiosi, laici, adolescenti, bambini, Parrocchie e gruppi ecclesiali.


Un aspetto di particolare significato è l’accoglienza dei cosiddetti "Pellegrini", che trovano ospitalità durante il loro "Cammino di Francesco", che li vede percorrere a piedi i vari Santuari e che durante tutto l’anno si presentano da soli o a gruppi per imparare a vivere la fede alla scuola dello spirito france-scano.

Il centro di Spiritualità ospita circa un migliaio di persone l’anno provenienti dalla Cina, dal Giappone, da Taiwan, dagli Stati Uniti, dall’Argentina, dall’O-landa, Francia, Germania, Svizzera; e alcune centinaia tra gruppi parrocchiali, catecumenali, provenienti dalla Diocesi di Rieti, Roma, Piemonte, Abruzzi ecc..